SOCIAL NETWORKS: ecco l’identikit dei vari utenti

By 12 Ottobre 2016 luglio 4th, 2018 Digital Marketing, Social Media, Tutto il blog
SOCIAL NETWORKS

È fondamentale conoscere abitudini e caratteristiche degli utenti di ogni social network, servirà per creare un’ottima strategia online.

I social network sono uno dei tanti strumenti in grado di dare maggiore visibilità ad un Azienda che abbia in mente di attuare una propria strategia digitale. Per approcciarsi al mondo dei social bisogna però conoscere bene “l’ambiente”, sapendo dove poter andare a trovare il target più in linea alle nostre esigenze. Il rischio è proprio quello di posizionarsi su piattaforme non adatte ai propri clienti e stakeolders, per arrivare, in casi estremi, a non andare in linea con la propria immagine di brand.

La prima cosa da fare è quindi conoscere le caratteristiche e abitudini degli utenti presenti su ogni tipo di social, per poi valutare se fanno al caso nostro. Ogni social ha il suo scopo, ed è proprio da una ricerca fatta da Smart Paper’s Help che possiamo oggi fare una vera e propria carta d’identità degli utenti sui vari social network.

FACEBOOK è considerato il social più generalista, utilizzato per vari propositi, che vanno dal business all’intrattenimento. Qui troviamo 1 miliardo e mezzo di utenti al mondo che passa in media 20 minuti al giorno a visualizzare post e contenuti di amici, utenti, influencer preferiti, che tappezzano le bacheche di aggiornamenti e contenuti.

TWITTER, il social dell’aggiornamento continuo. Il luogo dove si varia da notizie a semplici pettegolezzi, commenti su avvenimenti, novità e aggiornamenti in real time. Non tutte le aziende potrebbero trovarsi bene in questo mondo, infatti bisogna essere pronti ad avere sempre qualcosa di nuovo da raccontare agli utenti, altrimenti si rischia di non essere considerati o notati.

LINKEDIN, il portale professionale. I tanti profili di utenti con specifica carriera può essere utile per il proprio business, ma che per creare una propria reputazione tra quella nicchia di mercato professionale che si adatta alla nostra.

INSTAGRAM e SNAPCHAT, un mondo di foto e video da condividere. Instagram è tra i primi posti in classifica, con Snapchat che sembra invece attirare gli under 34 (oltre il 70%). Su Instagram si condividono maggiormente foto, mentre su Snapchat si creano storie in diretta tramite la sezione Discovery che vanta 60 milioni di utenti al giorno. In questi due social gli influencer sono in prima linea.

YOUTUBE è il mondo dei video. Un miliardo di utenti unici al mese, con l’82% formato da adolescenti. Tra gli utenti di questa piattaforma si creano molti influencer di settori diversi, che riescono ad ottenere milioni di visualizzazioni al giorno raccontando esperienze, vita quotidiana, passioni, tutorial. 

GOOGLE+, considerato il più “maschile”, visto che il 51% degli utenti è composto da uomini. Viene utilizzato per creare cerchie, ma è tra i social meno attrattivi, infatti vengono spesi in media 7 minuti al giorno su questo social.

PINTEREST è invece il social dove trovare ispirazione. È possibile salvare tutto ciò che troviamo interessante in una bacheca personale, che può essere condivisa con gli altri utenti o visibile solo a noi stessi solo come promemoria.