Corporate Storytelling

"Le imprese iniziano ad apprezzare quanto sia più efficace e coinvolgente la comunicazione se arricchita da elementi narrativi, con storie e valori trasmessi per emozionare il proprio pubblico"

È storytelling per gli anglosassoni, Corporate storytelling quando la pratica è adottata dal mondo dell’impresa, nei servizi e nella produzione.

In fondo niente di nuovo. C’era una volta la novella, il poema, l’epica, la fiaba e la favola, il romanzo, il radiodramma, il film… poi è venuto il Carosello, lo spot, il banner. Un tempo la trasmissione delle storie era solo orale, oggi è diventata digitale, capillare, spesso addirittura virale.

La narrazione ha sempre traghettato racconti da un mondo a un altro, da un mezzo a un altro, da un tempo a un altro. Una barca piena di storie, di vita e di esperienze capaci di cambiare la percezione della realtà.

Si narra per catturare l’attenzione del pubblico, coinvolto se viene rispettata una fondamentale regola, cuore pulsante dello storytelling: l’autenticità del racconto.

Con la strategia narrativa più adatta all’impresa sono costruiti mondi immaginari e prospettive nuove, in un perfetto gioco di orchestrazione tra il web e i social, che le imprese già utilizzano per una presenza comunicativa costante sul Mercato. Su questi nuovi mezzi lo storytelling usa parole e linguaggi differenti per raggiungere i pubblici più diversi.

Affidarsi al Corporate storytelling vuol dire realizzare per la propria impresa la trama di un’unica storia, declinata per stili, registri di narrazione e media disponibili.

Le nuove dinamiche nel racconto d’impresa comprendono, prima di tutto, l’ascolto del pubblico, poi la comprensione del contesto in cui il pubblico vive e quindi la costruzione di una storia con punti di tensione personale e sociale in cui far riconoscere il pubblico e l’impresa stessa.

Forse non tutti sanno narrare, ma tutto è raccontabile… noi narriamo per rimanere autentici.